Ricerca
comunità e distretti

Incontro di due giorni dei giovani della Sicilia

08.07.2018

Il 7 e 8 luglio 2018 una riunione e un servizio divino all’aperto presso Palermo.
 
/api/media/503630/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=3194da6c422e8090ff1982dfc54b90ab%3A1740223832%3A3446350&width=1500
/api/media/503631/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=8d0361a2550b9545bb8cbf1529c074b9%3A1740223832%3A2248392&width=1500
/api/media/503632/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=adefb617b075f0571c59b3006b7b1776%3A1740223832%3A296347&width=1500
 

Sabato 7 luglio 2018 i giovani si riuniscono nella chiesa di Palermo

In questa riunione i giovani hanno trattato il tema delle Giornate Internazionali della Gioventù della Chiesa Neo-Apostolica (GIG2019) che si svolgeranno a Düsseldorf dal 30 maggio al 2 giugno 2019.

Con l’utilizzo di uno schermo sono state illustrate in modo dettagliato tutte le informazioni riguardanti i giorni di permanenza e i vari eventi previsti. Inoltre è stato discusso il nuovo motto del GIG2019: “Eccomi”, trattando il suo duplice significato ed esaminando l’immagine correlata ad esso.

I giovani hanno concluso con un gelato insieme per poi cenare con prodotti tipici siciliani.

Domenica 8 luglio 2018 l’anziano di distretto Mario Turrisi ha tenuto il servizio divino per la gioventù all’aperto

La parola alla base di questo servizio divino, nel quale è stata invitata tutta la comunità di Palermo, era in Salmi 73, 23: “Ma pure, io resto sempre con te; tu m’hai preso per la mano destra”.

L’anziano di distretto ha spiegato l’importanza di rimanere fermi nella fede e di aggrapparsi, anche nei momenti difficili, alla mano del Padre Celeste senza mai lasciarla. Ha aggiunto inoltre che non si deve incolpare Dio per ciò che ci succede di negativo nella vita quotidiana. Anche il pastore Giuseppe Passantino ha potuto esprimere i suoi pensieri, raccomandando di rimanere sempre al fianco di Dio.

Dopo il servizio divino tutti i presenti hanno passato la giornata insieme gustando il pranzo, chiacchierando, ridendo e cantando. Approfittando della bellissima giornata, tutti si sono recati nel punto più alto della montagna, in una postazione di guardia, per ammirare gli immensi e stupendi paesaggi.

La giornata è stata all’insegna di una bellissima comunione fraterna e di una profonda gioia dell’anima.