Ricerca
comunità e distretti

Pace beata

04.05.2019

Il vescovo De Lazzari visita la comunità di Gela. Servizio divino e riunione dei ministri sacerdotali della Sicilia.
 
/api/media/503475/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=61c1920244ceaa363398e04ad7544b61%3A1740221633%3A529040&width=1500
/api/media/503476/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=11584224bec8d6ab5563747cc9106a16%3A1740221633%3A4672767&width=1500
/api/media/503477/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=59ea58e64ae04b2b7c0b1692c313139a%3A1740221633%3A4667852&width=1500
 

Sabato 4 maggio 2019, il vescovo Ivan De Lazzari, accompagnato dall’anziano di distretto Mario Turrisi, ha visitato la comunità di Gela. In occasione della sua visita, il vescovo ha tenuto una riunione con i sacerdoti del distretto Sicilia. Alla base della riunione l’introduzione della concezione del ministero, che entrerà in vigore a Pentecoste 2019.

Dopo la riunione, il vescovo ha officiato il servizio divino con la parola tratta dal Vangelo di Matteo 14, 23: “Dopo aver congedato la folla, si ritirò in disparte sul monte a pregare. E, venuta la sera, se ne stava lassù tutto solo.”.
“Dio ci vuole parlare”, ha detto il vescovo, “per potere acquisire le ricchezze divine ed essere ricchi in Cristo”. Gesù cercava un posto intimo, un luogo tranquillo.

Quale pace beata cerchiamo, dove troviamo la tranquillità? Noi la troviamo nella casa di Dio, presso Gesù troviamo la vera gioia e la vera pace. Lasciamoci trasportare dalla pace divina restando fiduciosi e fedeli sino al ritorno di Gesù.

Al termine del servizio divino il vescovo si è intrattenuto con la fratellanza, condividendo e gustando quella pace beata che arricchisce i cuori.